Home > Aziende associate > Notizie dalle aziende
Cerca nel sito

Notizie dalle aziende

Questa sezione riporta le comunicazioni di carattere informativo e commerciale predisposte dalle aziende aderenti all'AIN.

Per inserire una comunicazione cliccare sul pulsante "Inserisci testo da pubblicare", compilare tutti i campi richiesti e poi cliccare su "Invia". A video comparirà il messaggio che il testo è stato trasmesso agli uffici AIN per la necessaria approvazione. Una volta pubblicata la comunicazione, il mittente riceverà via mail la relativa notifica.

INSERISCI TESTO DA PUBBLICARE  

Cerca in questa sezione

Pagina
di 1
chiudi

08.02.2018

SCHAEFFLER ITALIA S.R.L.

Schaeffler accelera la trasformazione

Schaeffler, fornitore globale nel settore Automotive e Industrial, ha pubblicato i dati provvisori dell’esercizio 2017. L’azienda conferma l’incremento di fatturato del 5,9% a cambio costante già reso noto in data 15 gennaio 2018 superando la previsione di crescita 2017 del 4-5%. Il fatturato 2017 è salito complessivamente a 14,0 miliardi di euro (anno precedente: 13,3 miliardi di euro). Nel quarto trimestre il fatturato ha raggiunto circa 3,5 miliardi di euro. Questo corrisponde ad una crescita del fatturato dell’8,5% depurata dell’effetto del cambio nel quarto trimestre 2017.
Nell’intero 2017, entrambe le Divisioni hanno contribuito allo sviluppo positivo del fatturato. Mentre la Divisione Automotive ha raggiunto una crescita di fatturato del 5,9% depurata dell’effetto del cambio, il tasso di crescita depurato dell’effetto del cambio della Divisione Industrial è stato del 5,7%. Allo stesso tempo, nel quarto trimestre la Divisione Industrial ha registrato una crescita del 9,1% depurata dell’effetto del cambio, superando di conseguenza la crescita della Divisione Automotive.
L’entrata ordini dell’Automotive OEM si è sviluppata altrettanto positivamente, raggiungendo 11,5 miliardi di euro nell’intero anno. Questo corrisponde ad una “Book-to-bill ratio”, ossia l’entrata ordini in rapporto al fatturato dell’intero anno di 1,3x. Anche nella Divisione Industrial si è registrata una crescita positiva del l’entrata ordini.
Su questa base, nel 2017 il Gruppo Schaeffler ha conseguito un EBIT prima degli effetti speciali di 1.584 milioni di euro (anno precedente 1.700 milioni di euro). Questo equivale ad un margine EBITprima degli effetti speciali dell’11,3% (anno precedente 12,7%) in linea con la previsione dell’11-12% per l’esercizio 2017.
Nell’esercizio in esame, la Divisione Automotive ha raggiuntoun margine EBITprima degli effetti speciali del 12,2% (anno precedente 14,3%). Il calo è stato determinato in modo particolare dal temporaneo andamento debole nel secondo trimestre 2017. La Divisione Industrial ha registrato una crescita del margine EBIT prima degli effetti speciali dell’8,1% (anno precedente 7,3%).
Nell’esercizio 2017 ilfree cash flowè stato di 488 milioni di euro (anno precedente 735 milioni di euro). In questa cifra sono inclusi circa 27 milioni di euro di uscite nette delle attività M&A. Escludendo queste uscite, il free cash flow è stato leggermente più alto della previsione per l’esercizio 2017 di 500 milioni di euro. Il calo del free cash flow è stato dovuto principalmente ad un incremento di spese per investimenti a 1.273 milioni di euro (anno precedente: 1.146 milioni di euro). La quota di investimenti in capitale fisso, ossia il rapporto tra gli investimenti di capitale ed il fatturato aziendale, è stata del 9,1% (anno precedente: 8,6%).
“Con il nostro programma di eccellenza Agenda 4 Plus One e le sue 20 iniziative abbiamo posto le basi per rendere il Gruppo Schaeffler ancora più orientato al futuro. Come tutti i programmi di trasformazione, l’Agenda 4 Plus One è legata nella fase iniziale a spese ed investimenti una tantum che influenzeranno i ricavi anche nel 2018. Abbiamo deciso di accelerare l’implementazione del programma nel 2018. Ci atteniamoalle nostre ambizioni finanziarie per il 2020” ha affermato Klaus Rosenfeld, CEO di Schaeffler AG.
Per il 2018, il Gruppo Schaeffler prevede un aumento del fatturato depurato dell’effetto del cambio del 5-6% e si aspetta di conseguire un margine EBIT prima degli effetti speciali tra il 10,5% e l’11,5%. Per l’anno 2018 ci si aspetta un free cash flow di circa 450 milioni di euro prima delle attivitàM&A.

chiudi

22.01.2018

SCHAEFFLER ITALIA S.R.L.

Schaeffler riporta una forte crescita nel quarto trimestre 2017

Schaeffler, fornitore globale nel settore Automotive e Industrial, ha annunciato i dati preliminari del fatturato per l’esercizio 2017. L’azienda ha incrementato il proprio fatturato arrivando a circa 14,0 miliardi di euro (anno precedente: circa 13,3 miliardi di euro), che corrisponde ad una crescita del 5,9% a cambio costante. Il fatturato del quarto trimestre è aumentato arrivando a circa 3,5 miliardi di euro (trimestre anno precedente: circa 3,4 miliardi di euro), fino al 8,5% a cambio costante.


Si tratta di uno dei più alti indici di crescita trimestrale raggiunti dall’azienda negli ultimi anni. Di conseguenza, Schaeffler ha chiuso l’anno 2017 con un fatturato significativamente oltre le previsioni di crescita del 4-5% (a valuta costante) per l’anno 2017.


Entrambe le Divisioni dell’azienda hanno contribuito a questo andamento positivo. Mentre il fatturato della Divisione Automotive è aumentato a 10,9 miliardi di euro (anno precedente: circa 10,3 miliardi di euro), corrispondente ad una crescita a valuta costante del 5,9%, quello della Divisione Industrial è aumentato a 3,1 miliardi di euro nel 2017. A valuta costante, questo corrisponde ad una crescita del 5,6%. Nel quarto trimestre, il tasso di crescita a valuta costante pari al 9% della divisione Industrial ha persino superatol’8,3% della Divisione Automotive.


Questi valori dimostrano che la Divisione Industrial è tornata nuovamente a percorrere un sentiero di crescita a lungo termine. Grazie ai rialzi del terzo e quarto trimestre, la Divisione Automotive è cresciuta ancora una volta più velocemente del mercato, ovvero della produzione globale di autovetture passeggeri e veicoli commerciali leggeri, per l’intero anno. Data una crescita del mercato di circa 2,3% nel 2017, la Divisione ha superato le prestazioni del mercato del 3,6%. Nel forte quarto trimestre questo valore ha persino raggiunto il 7,2%.


Tutte le Regioni del Gruppo Schaeffler hanno contribuito all’incremento del fatturato nel 2017. La crescita più alta, pari al 24,1% a valuta costante, è stata raggiunta ancora una volta dalla Regione della Greater China. La Regione Asia/Pacifico ha avuto una crescita del 5,7% a valuta costante. Nella Regione America, il fatturato ha registrato una crescita del 4,6% a valuta costante, mentre l’Europa ha registrato un incremento del 1,4% a valuta costante.


“Anche nell’esercizio 2017 abbiamo continuato un percorso di successo. La dinamica di crescita positiva nel secondo semestre è stata particolarmente soddisfacente. La nostra previsione di crescita del fatturato del 4-5% relativa all’intero anno è stata superata. Ci aspettiamo che il trend positivo di crescita del fatturato continui anche nel 2018” ha affermato Klaus Rosenfeld, CEO di Schaeffler AG.


La forte crescita della Divisione Automotive nell’anno è stata spinta sia dall’Automotive OEM (fino al 6,6% a valuta costante) sia dall’Automotive Aftermarket (fino al 3,2% a valuta costante). Come precedentemente annunciato a ottobre 2017, con decorrenza dal 1° gennaio 2018, la Business Unit Automotive Aftermarket è diventata una Divisione autonoma sotto la direzione del sig. Michael Söding (55). Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2018, è stata creata una Business Unit indipendente per l’E-Mobility, nella quale vengono raggruppati tutti i prodotti e le soluzioni di sistema per veicoli ibridi ed ad azionamento a batteria elettrica.


“Con la nuova struttura organizzativa, stiamo continuando a spingere in modo consistente la trasformazione del Gruppo Schaeffler anche nel 2018. Vogliamo allinearci ulteriormente alle necessità dei nostri clienti e continuare a concentrarci sulla crescita” ha spiegato Rosenfeld.


 


***


 


Il Gruppo Schaeffler è a livello mondiale un fornitore globale nel settore Automotive e Industrial. Massima qualità, eccellente tecnologia ed elevata forza innovativa costituiscono la base del successo continuo dell’azienda. Il Gruppo Schaeffler contribuisce in modo significativo alla “Mobilità del domani” con componenti di precisione e sistemi per motori, trasmissioni e chassis, così come con soluzioni di cuscinetti volventi e cuscinetti a strisciamento per numerose applicazioni industriali. Con circa 89.400 collaboratori in tutto il mondo, Schaeffler è una delle maggiori aziende tecnologiche mondiali di proprietà di una Famiglia e dispone, con circa 170 sedi in 50 Paesi, di una rete globale di siti produttivi, centri ricerca e sviluppo e società commerciali.

chiudi

01.12.2017

NOVAMONT S.P.A.

NOVAMONT RADDOPPIA LA PRODUZIONE DI BIOPOLIESTERI

Entro il primo trimestre del 2018 la capacità produttiva della controllata MATER-BIOPOLYMER passerà da 50mila a 100mila tonnellate/anno di ORIGO-BI®, la famiglia di poliesteri ad alto contenuto di materie prime rinnovabili a base di biomonomeri.


Conclusa nel 2016 l’acquisizione del 100% di Mater-Biopolymer dal gruppo Mossi&Ghisolfi, Novamont ha dato avvio alla seconda fase del progetto di riconversione dello stabilimento Mater-Biopolymer di Patrica (FR) con il raddoppio della capacità produttiva della famiglia di biopoliesteri ORIGO-BI®, utilizzati per migliorare le caratteristiche tecniche, economiche e ambientali delle bioplastiche biodegradabili e compostabili MATER-Bi®, e con lo sviluppo di nuovi chemical e processi produttivi, dando così un ulteriore forte impulso all’integrazione a monte della filiera produttiva Novamont.


Lo stabilimento Mater-Biopolymer di Patrica nel 2009 era di M&G, disponeva di due linee di produzione di PET e aveva fermato la produzione di una linea. Grazie ad una collaborazione partita nel 2009, Novamont ha potuto iniziare a lavorare alla trasformazione di questa linea, integrando, con step successivi, la propria tecnologia fino ad arrivare, nel 2011, all’inaugurazione del primo impianto continuo per la produzione di ORIGO-BI - ossia poliesteri biodegradabili ottenuti da monomeri a partire da oli vegetali - diventato un impianto flagship e un anello della bioraffineria Novamont. Entro il primo trimestre del 2018 con il completamento del progetto di riconversione della seconda linea di produzione, che sfrutta appieno gli avanzamenti tecnologici resi possibili dall’esperienza maturata con la prima linea, Novamont raddoppierà la capacità produttiva della gamma di biopoliesteri ORIGO-BI, che sarà portata da 50mila a 100mila tonnellate all’anno e che sarà caratterizzata da un alto contenuto di rinnovabilità.


Secondo Catia Bastioli, amministratore delegato di Novamont, “Il raddoppio della capacità produttiva di Patrica è un ulteriori tassello nella costruzione di una filiera italiana delle bioplastiche e dei biochemical che integra ricerca, agricoltura e industria per sviluppare prodotti in grado di dare soluzioni ai grandi problemi ambientali”.


Il modello Novamont di bioeconomia circolare è tra i più consistenti in Europa in termini di investimenti e di nuove tecnologie portate a livello industriale, con 500 milioni di euro investiti direttamente o in JV in impianti, 200 milioni di euro in ricerca e sviluppo, 600 addetti diretti, 2000 indiretti, 1000 addetti per la costruzione di 4 nuovi impianti primi al mondo, 6 siti in crisi reindustrializzati in 6 diverse regioni, sviluppi e ricadute per l’agricoltura.


***


Il gruppo Novamont è leader nello sviluppo e nella produzione di bioplastiche e biochemicals attraverso l’integrazione di chimica, ambiente e agricoltura. Con più di 600 persone, ha chiuso il 2016 con un turnover di circa 170 milioni di euro ed investimenti costanti in attività ricerca e sviluppo (20% delle persone dedicate); detiene un portafoglio di circa 1.000 brevetti. Ha sede a Novara, stabilimento produttivo a Terni e laboratori di ricerca a Novara, Terni e Piana di Monte Verna (CE). Opera tramite sue consociate a Porto Torres (SS), Bottrighe (RO), e Patrica (FR). È attivo all’estero con sedi in Germania, Francia e Stati Uniti e con un ufficio di rappresentanza a Bruxelles (Belgio). È presente attraverso propri distributori in Benelux, Scandinavia, Danimarca, Regno Unito, Cina, Giappone, Canada, Australia e Nuova Zelanda.



Ufficio Stampa Novamont


Francesca De Sanctis - francesca.desanctis@novamont.com


 

chiudi

04.09.2017

EID S.R.L.

EID celebra i 45 anni di attività

La storica azienda informatica di Borgomanero ha celebrato i 45 anni di attività con un bellissimo evento tenutosi sul Lago d’Orta.


Si sono recentemente svolti, in una serata speciale, i festeggiamenti per onorare le celebrazioni del quarantacinquesimo anno dalla fondazione di EID S.r.l., storica azienda di Borgomanero specializzata nella progettazione e realizzazione di soluzioni software per le Aziende e gli Enti privati e pubblici.


EID oggi è particolarmente conosciuta nella zona per essere partner di Microsoft, specificamente per la linea di prodotti gestionali Dynamics NAV e CRM, pensata espressamente per l’automazione e l’ottimizzazione della gestione economico-finanziaria, della relazione con i clienti, della catena logistica e produttiva.


EID è inoltre socio fondatore di Assintel e di NAV-lab, network di Aziende che hanno deciso di condividere le proprie esperienze e risorse sui prodotti Microsoft Dynamics attraverso la creazione di un laboratorio comune di ricerca e sviluppo e la promozione di iniziative marketing congiunto. È incredibile pensare che questo percorso di continua innovazione sia iniziato nel 1972, quando non c’erano i personal computer, internet, gli smartphone e gli schermi touch. Alla serata hanno partecipato i clienti, i dipendenti e gli ex dipendenti, i fornitori, gli amici e la famiglia di imprenditori giunta alla seconda generazione.


E proprio alla famiglia sono rivolte le parole iniziali del discorso di benvenuto del Presidente Carlo Volta: “Parecchie aziende dopo un certo numero di anni sono costrette a chiudere l’attività perché mancano le condizioni per un passaggio generazionale: sono stato fortunato ad aver avuto un figlio, Giuseppe, che ne ha preso il carico dopo di me. È su di lui che oggi ricade la responsabilità e il peso della gestione dell’azienda.”


Nella emozionante cornice della cerimonia, in un clima di calorosa partecipazione, i due hanno ripercorso i momenti più significativi di questo lungo periodo: “Sono trascorsi 45 anni e abbiamo fatto molta strada da quei giorni in cui si usavano le schede perforate per scrivere i programmi per i computer. Se oggi possiamo festeggiare questo anniversario molto merito va ai collaboratori presenti e passati che hanno dato il loro importante contributo, portando l’immagine dell’azienda presso i Clienti e che hanno instaurato con loro un rapporto positivo di fiducia e di soddisfazione. Fare impresa è impegnativo, richiede e impone sacrifici, ma è anche arricchente e stimolante creare nuove relazioni, coltivarle, scoprire e apprezzare le qualità e l’umanità delle persone. In fondo, l’uomo vive di relazioni.” Continua il Presidente e fondatore di EID: “Fare impresa vuol dire creare occasioni di lavoro. In questi anni ho cercato di creare un ambiente di lavoro dove i dipendenti si sentissero riconosciuti e rispettati come persone. Penso che EID abbia molte potenzialità da esprimere anche grazie alla qualità e professionalità delle persone che vi lavorano.” E conclude con un messaggio: “È giusto fermarsi ogni tanto a guardare indietro. Per poi rivolgersi avanti e riflettere sul futuro. E oggi vi posso dire: siate aperti verso l’innovazione, curiosi e pronti a cavalcare le novità. Investite su voi stessi, aggiornatevi, andate all’estero per conoscere altre realtà. Ponetevi sempre nuovi obiettivi e non abbiate paura di pensare in grande.”

ALLEGATI
FOTO-EID-45-ANNI-VOLTA2.pdf (138 KB)
FOTO-EID-45-ANNI-VOLTA3.pdf (118 KB)
FOTO-EID-45-ANNI-VOLTA1.pdf (100 KB)

Pagina
di 1

Uso dei cookies su www.ain.novara.it

Cosa sono i cookies?

I cookies sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel tuo computer quando si visitano determinate pagine su internet.

Per ordinare prodotti su www.ain.novara.it, è necessario che i cookies siano abilitati. Se non vuoi accettare i cookies, potrai comunque navigare sul sito e usarlo per finalità di ricerca. Nella maggior parte dei browser, i cookies sono abilitati, in calce troverai le informazioni necessarie per modificare le impostazioni dei cookies sul tuo browser.

I cookies non sono dannosi per il tuo device. Nei cookies che generiamo, non conserviamo informazioni identificative personali quali ad esempio dettagli sulle carte di credito, ma usiamo informazioni criptate raccolte dagli stessi per migliorare la vostra permanenza sul sito. Per esempio, sono utili per identificare e risolvere errori, oppure per determinare prodotti correlati rilevanti da mostrare al visitatore durante la navigazione.

Ulteriori informazioni sui cookies le trovi sui siti : www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu.

I cookies possono svolgere diverse funzioni, come ad esempio permettervi di navigare fra le varie pagine in modo efficiente, ricordando le vostre preferenze, e in generale possono migliorare la permanenza dell’utente.

Associazione Industriali di Novara si riserva il diritto di utilizzare i cookies, con il consenso dell’utente ove la legge o i regolamenti applicabili così stabiliscano, per facilitare la navigazione su questo sito e personalizzare le informazioni che appariranno. Associazione Industriali di Novara si riserva inoltre il diritto di usare sistemi simili per raccogliere informazioni sugli utenti del sito, quali ad esempio indirizzo IP, tipo di browser internet e sistema operativo utilizzato e/o pagine web visitate da un utente, per finalità statistiche o di sicurezza. Associazione Industriali di Novara potrà raccogliere queste informazioni per tracciare l’utilizzo del sito e migliorarne determinati aspetti.

Di seguito vene riportata una breve illustrazione di come Associazione Industriali di Novara utilizza i cookies e strumenti simili.

Cookies di navigazione

Questi cookies sono fondamentali per permettervi di muovervi all’interno del sito e per usare le sue funzionalità, quali ad esempio accedere alle aree riservate del sito internet. Senza questi cookies non possono essere forniti i servizi richiesti, come ad esempio il carrello acquisti o l’e-billing.

I cookies strettamente necessari sono utilizzati per memorizzare un identificatore univoco al fine di gestire e identificare l’utente in quanto unico rispetto agli altri utenti che in quel momento stanno visitando il sito, in modo da fornire all’utente un servizio coerente e preciso.

Alcuni esempi comprendono:

* Il ricordo di precedenti azioni (per esempio testo inserito) durante la navigazione a ritroso verso una pagina nella medesima sessione;

* Gestione e passaggio di token di sicurezza a differenti servizi all’interno di un sito internet per identificare lo status del visitatore (per esempio, registrato o non registrato);

* Mantenimento dei token per l’implementazione di aree riservate del sito internet;

* Instradamento dei  clienti verso specifiche versioni/applicazioni di un servizio, come potrebbe rendersi necessario durante una migrazione tecnica.;

Performance cookies

Questi cookies posso essere Associazione Industriali di Novara o di partner, di sessione o persistenti, e il loro utilizzo è limitato alla performance e al miglioramento del sito internet. Questi cookies raccolgono informazioni su come un visitatore usa il sito, quali ad esempio le pagine visitate. Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l’utente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookies sono aggregate in forma anonima e sono utilizzate solo per migliorare la funzionalità del sito.

Alcuni esempi comprendono:

* Web Analytics, i dati raccolti sono limitati solamente all’utilizzo del sito internet da parte dell’operatore, per gestire la performance e la struttura del sito. Questi cookies possono essere cookies di parte terza, ma le informazioni saranno usate esclusivamente da chi si occupa della pubblicazione del sito internet visitato;

* Gestione degli errori — Misurazione degli errori che si presentano sul sito, solitamente questa funzione supporterà il miglioramento dei servizi o la gestione dei reclami e sarà generalmente strettamente legata all’analitica web;

* Testare differenti strutture delle pagine del sito — Test sulle variazioni della struttura, usando solitamente test A/B o multivariabili, per assicurare che nelle sessioni correnti e successive venga conservato un aspetto coerente per l’utente del sito.

Cookies funzionali

Questi cookies possono essere di Associazione Industriali di Novara o di partner, avere durata di sessione o persistenti. Questi cookies solitamente sono conseguenti ad un’azione dell’utente, ma possono essere implementati anche nella fornitura di un servizio non esplicitamente richiesto ma offerto all’utente. Possono essere utilizzati anche per evitare che si offra di nuovo a quel dato utente un servizio in precedenza offerto e rifiutato. Inoltre, questi cookies permettono ai sito di ricordare le scelte dell’utente (quali ad esempio nome utente, lingua, paese di origine, etc...). Le informazioni raccolte da questi cookies sono anonime e non possono tracciare il comportamento dell’utente su altri siti.

Alcuni esempi comprendono:

* ricordare le impostazioni che un utente ha applicato a un sito internet quali ad esempio layout, dimensione del font, preferenze, colore etc;

* ricordare una scelta di modo che non venga pi ù richiesta la compilazione di un questionario.

* rilevare se un servizio è già stato offerto, quale ad esempio offerta di un tutorial per visite successive del sito internet;

* Fornire informazioni in modo da permettere il funzionamento di un servizio opzionale quale ad esempio l’offerta di una sessione in live chat.

* Adempimento di una richiesta dell’utente quale ad esempio presentazione di un commento.

Cookie di terze parti per marketing/retargeting

Questi cookie sono utilizzati da partner di Associazione Industriali di Novara, al fine di presentarti dei banner pubblicitari di Associazione Industriali di Novara quando ti trovi in altri siti, mostrandoti gli ultimi prodotti che hai guardato su www.ain.novara.it . Mentre navighi su www.ain.novara.it , questi cookie sono utilizzati anche per mostrarti prodotti che potrebbero interessarti o simili a quelli che hai guardato in precedenza, basandosi sulla tua cronologia di navigazione. L'uso di questi cookie non implica il trattamento di dati personali, ma può permettere la connessione al tuo computer o ad altri dispositivi e rintracciare i dati salvati: questi cookie si connettono al browser installato sul tuo computer o su altri dispositivi utilizzati durante la navigazione sul nostro sito.

Come posso disabilitare i cookies?

La maggior parte dei browser accettano i cookies automaticamente, ma potete anche scegliere di non accettarli. Si consiglia di non disabilitare questa funzione, dal momento che ciò potrebbe impedire di muoversi liberamente da una pagina all’altra e di fruire di tutte le peculiarità del sito.

Se non desiderate che il vostro computer riceva e memorizzi cookies, potete modificare le impostazioni di sicurezza del vostro browser (Internet Explorer, Google Chrome, Safari etc.). In ogni caso, si noti che determinate parti del nostro Sito possono essere utilizzate nella loro pienezza solo se il vostro browser accetta i cookies; in caso contrario, non sarete in grado di aggiungere prodotti al vostro carrello ed acquistarli (per esempio). Di conseguenza, la vostra scelta di rimuovere e non accettare cookies potrà influenzare negativamente la vostra permanenza sul nostro Sito.

Se desiderate modificare le impostazioni dei vostri cookies, entrando nelle impostazioni dei vari browser, di seguito si riportano brevi istruzioni su come effettuare questa operazione nei quattro browser più diffusi:

Microsoft Internet Explorer

Cliccare l’icona 'Strumenti' nell’angolo in alto a destra e selezionare 'Opzioni internet'. Nella finestra pop up selezionare 'Privacy'. Qui potrete regolare le impostazioni dei vostri cookies.

Google Chrome

Cliccare la chiave inglese nell’angolo in alto a destra e selezionare 'Impostazioni'. A questo punto selezionare 'Mostra impostazioni avanzate’ (“Under the hood'”) e cambiare le impostazioni della 'Privacy'.

Mozilla Firefox

Dal menu a tendina nell’angolo in alto a sinistra selezionare 'Opzioni'. Nella finestra di pop up selezionare 'Privacy'. Qui potrete regolare le impostazioni dei vostri cookies.

Safari

Dal menu di impostazione a tendina nell’angolo in alto a destra selezionare 'Preferenze'. Selezionare 'Sicurezza' e qui potrete regolare le impostazioni dei vostri cookies.

Per saperne di più riguardo ai cookie e come gestire o disabilitare quelli di terze parti o di marketing/retargeting, visita www.youronlinechoices.com.

Per disabilitare i cookie analitici e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla tua navigazione, puoi scaricare il Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout.